POINT OF VIEW

Softime: la tecnologia al servizio dei gestori immobiliari

La piattaforma ReSys della software house triestina supporta gli operatori che gestiscono patrimoni immobiliari, consentendo loro di snellire i processi e di avere massima efficienza e sicurezza nel trattamento dei dati

29 Mar 2022

Il confronto giornaliero e il lavoro spalla a spalla con gli operatori del mercato immobiliare sono punti fermi nella filosofia Softime, software house con sede a Trieste che opera in tutta Italia e dedica e sviluppa dal 1991 il suo know-how tecnologico per proporre soluzioni software efficienti, scalabili e integrate. Un’unica visione concreta, dunque, software e servizi dedicati esclusivamente agli operatori immobiliare.

Partiti trent’anni fa dallo sviluppo di gestionali in linguaggio C++ per soli sistemi Windows, l’evoluzione tecnologica e di competenze ha permesso a Softime di anticipare i tempi e offrire il gestionale anche all’interno degli ambienti Linux e Mac OS abbracciando la filosofia Java.

Negli ultimi dieci anni la visione di Softime ha nuovamente anticipato le future esigenze dei mercati e, investendo su tecnologie innovative, ha permesso un ulteriore balzo in avanti della piattaforma rendendola interamente web-based, contribuendo a favorire così delocalizzazione e nuove modalità di lavoro agile, regolamentate anche a livello giuridico a seguito del recente lockdown.

In tema di competenze e partner, ogni giorno i tecnici Softime sono in comunicazione diretta e supportano gli operatori che gestiscono patrimoni immobiliari: aziende specializzate nel property e facility management, gruppi industriali e del mondo retail, fondi immobiliari, NPL, fondazioni, PA e operatori ERP come Regioni, Comuni ed Enti locali ma anche family office e terzo settore.

Snellire i processi di gestione immobiliare, garantendo massima efficienza e sicurezza nel trattamento dei dati, è l’obiettivo della piattaforma ReSys: un sistema gestionale modulare e completo, integrato e aperto alla comunicazione con altri sistemi eventualmente già in essere come l’ERP aziendale, la BI o sistemi documentali enterprise.

In un unico ambiente ReSys mette in relazione temi patrimoniali, amministrativi, tecnici e contabili utili per gestire in modo efficiente e ottimizzato tutti gli asset che compongono le diverse tipologie di portafogli immobiliari. Ciclo attivo verso ciclo passivo, per una gestione circolare del patrimonio.

Nell’ambito gestionale, Softime e la piattaforma ReSys si sono guadagnate una reputazione importante sia per quanto riguarda il software che per l’infrastruttura a supporto dell’operatività degli utenti: un parco hardware di primissimo livello e un sistema collaudato e certificato di help desk sono elementi che fanno la differenza, producendo vantaggi competitivi concreti e tangibili.

Investire costantemente non solo nelle competenze e nel confronto ma anche nell’infrastruttura cloud permette di soddisfare le esigenze di utilizzo della piattaforma ReSys sia in modalità SaaS (Software as a Service) che On Premise, con installazione locale.

Gli utenti che scelgono Softime integrano ReSys nella realtà aziendale partendo dall’organizzazione della banca dati patrimoniale, documentale e impiantistica, affiancando la gestione completa delle procedure relative alle locazioni (registrazione contratti, fatturazione elettronica canoni, monitoraggio pagamenti e morosità), entrando nel vivo dell’operatività con il pieno controllo e supervisione sui processi manutentivi (interventi programmati e straordinari, interazione via app con i fornitori) e chiudendo il ciclo gestionale con tutto ciò che riguarda il riparto dei costi verso gli inquilini, anticipi, conguagli e rendiconti.

Circolarità oltre che modularità e orientamento a fornire una user experience semplice e corretta sono le caratteristiche della piattaforma ReSys principalmente apprezzate dagli utenti.

Un’altissima parametrizzazione permette inoltre agli utilizzatori di essere completamente autonomi nella configurazione generale, nella predisposizione dei flussi gestionali e nell’organizzazione dei ruoli di operatività attribuiti ai singoli user. La scalabilità orizzontale (moduli attivabili) e verticale (numerosità di immobili) consente di gestire da poche decine a decine di migliaia di unità immobiliari a prestazioni inalterate; un’opportunità importante anche per i piccoli gestori che trovano nell’utilizzo della piattaforma un concreto supporto per consolidare un percorso di crescita nel tempo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4