PROPTECH WORLD

Reali, 250 milioni per la fintech per la compravendita immobiliare

Reali si presenta come un one-stop­-shop che semplifica l’esperienza legata all’acquisto e alla vendita di un immobile grazie a una piattaforma integrata e un’ampia gamma di strumenti finanziari. Hanno partecipato alle operazioni, tra gli altri, Zeev Ventures, Akkadian Ventures e Signia Ventures

26 Ago 2021

Con il suo ultimo round di investimenti la compagnia fintech per la compravendita immobiliare Reali ha raccolto 250 milioni di dollari, raggiungendo così un totale complessivo di 300 milioni di dollari raccolti dalla sua fondazione, nel 2016. Hanno partecipato alle operazioni, tra gli altri, Zeev Ventures, Akkadian Ventures e Signia Ventures.

Reali si presenta come un one-stop­-shop che semplifica l’esperienza legata all’acquisto e alla vendita di un immobile grazie a una piattaforma integrata e un’ampia gamma di strumenti finanziari messi a disposizione degli utenti. Tramite i suoi servizi, per esempio, gli utenti possono vendere e comprare una casa in un’unica operazione coordinata, eliminando quindi una serie di passaggi intermedi dispendiosi sia a livello di tempo che di denaro.

Dal lancio, cinque anni fa, la startup proptech ha seguito un percorso di costante crescita. Solo nel 2020, per esempio, ha aumentato di 7 volte il suo tasso di crescita anno su anno, raddoppiato la crescita dei clienti e aumentato il valore delle entrate medie per cliente.

La nuova liquidità sarà utilizzata per espandersi a livello nazionale e migliorare i propri prodotti con un’attenzione particolare per i servizi Reali Trade-In e Reali Cash Offer, i quali aiutano gli acquirenti ad eliminare alcune limitazioni tipiche dei contratti tradizionali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2