LA STARTUP

Hubique, la realtà aumentata per la vendita degli immobili

Fondata nel 2022 da Alessandro Gatti, Hubique è specializzata nell’ideazione e creazione di esperienze digitali per il real estate. Propone strumenti di marketing hi-tech, accessibili anche a realtà di medie dimensioni. “Il proptech cambierà il modo in cui progetteremo, comunicheremo e commercializzeremo gli immobili”

Pubblicato il 09 Gen 2023

Foto di R ARCHITECTURE su Unsplash

Già il nome scelto per la startup – Hubique – è il suo manifesto. Una felice crasi tra il termine anglosassone Hub e la parola latina ubique: ovunque, in ogni luogo. Guarda avanti, grazie alla tecnologia, Hubique, startup innovativa nata a metà del 2022, specializzata nell’ideazione e creazione di esperienze digitali altamente tecnologiche per il real estate. Un vero e proprio studio di progettazione e sviluppo multidisciplinare.

Come nasce Hubique

Motore di Hubique è l’imprenditore Alessandro Gatti, attivo da anni nel mondo del real estate come presidente di Rehalta, smart building developer in forte ascesa, vicepresidente del Gruppo Immobiliare Gabetti, e azionista della prima ora del portale immobiliare Wikicasa. La startup Hubique, fondata e controllata da FG INVEST di Gatti, ha come socio Luca di Paola, ad di Rehalta, e conta una partecipazione di Digital Magics, incubatore appena entrato nel progetto. Bocconiano di formazione, Gatti ha iniziato a fare l’imprenditore a 23 anni con diverse esperienze negli Usa, in Spagna e in Romania.

WHITEPAPER
Ottenere valore tangibile dal Metaverso: ecco come fare
Intelligenza Artificiale
Realtà virtuale

Il marketing digitale per il real estate

“Hubique – spiega Gatti – vuole creare un’esperienza digitale unica, in grado di valorizzare l’immobile e permettere ai clienti di apprezzarne appieno le potenzialità, in un modo immersivo. Potranno passeggiare virtualmente all’interno degli ambienti e cambiare le finiture con un clic. Grazie alla tecnologia non dovranno più limitarsi a immaginare quel che sarà, ma potranno viverlo ancor prima che esista realmente. Hubique punta a essere il punto di riferimento del marketing digitale nel mondo real estate, e ha in pipeline molti progetti per differenti ambiti, dai developer, alle agenzie immobiliari, ai portali di crowdfunding”.

Alessandro Gatti, founder di Hubique

Hubique: più collaborazione per il Proptech

Nel presentare i primi sviluppi di Hubique, Gatti lancia anche un appello. “Noi siamo aperti e pronti a collaborare con chiunque voglia innovare o investire nel futuro del mercato. Il PropTech ha segnato un nuovo e fondamentale passo per il real estate, delineando una profonda trasformazione nel modo in cui progetteremo, comunicheremo e commercializzeremo gli immobili. La nostra è una filosofia precisa e grazie anche alla collaborazione con Digital Magics incontriamo ogni settimana molti startupper condividendo prima di ogni cosa l’entusiasmo per un progetto”

Realtà virtuale e aumentata per la vendita degli immobili

Hubique crea strumenti di marketing avanzati per developer immobiliari, rendendo accessibili anche per realtà di medie dimensioni, strumenti tecnologici prima poco diffusi e riservati a progetti estremamente grandi. Realtà virtuale, aumentata e configurazione andranno a snellire e rendere sempre più coinvolgente per il cliente l’esperienza di ricerca e di acquisto di un immobile. La startup ha anche una divisione che allestisce gli uffici vendite delle residenze, equipaggiandoli con strumentazione evoluta (come i visori e i tavoli interattivi), e sviluppa la brand identity per i nuovi progetti residenziali, aiutando i costruttori a vendere gli immobili prima ancora che vengano costruiti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Canali

Articolo 1 di 4