PROPTECH WORLD

Dalla Nigeria a Techstars Toronto: Rent Small Small, la startup per l’acquisto immobiliare giusto

Fondata a Lagos nel 2018, Rent Small Small usa la tecnologia per ridurre lo squilibrio fra la domanda e l’offerta di nuove abitazioni in un mercato poco vantaggioso per chi vuole comprare. Un problema molto sentito in Africa

04 Nov 2021
Say thanks 🙌 Give a shoutout to Olumide Bamgbelu on social or copy the text below to attribute.Photo by Olumide Bamgbelu on Unsplash

Approdando infine nel continente africano, troviamo la startup proptech Rent Small Small, che è stata selezionata per entrare a far parte dell’acceleratore canadese Techstars Toronto. Il traguardo arriva in concomitanza con il terzo anniversario della società. L’acceleratore in questione fornisce a startup in early-stage provenienti da tutto il mondo un programma di supporto economico, sotto forma di finanziamenti e iniziative di mentorship. In particolare, l’obiettivo del programma, che è durato tre settimane, è di mettere in contatto le giovani startup più promettenti con partner che possano aiutarle a crescere, creando con il tempo modelli di business profittevoli.

Rent Small Small è nata nel 2018 a Lagos, in Nigeria, dove lo squilibrio tra la domanda di nuove abitazioni, molto elevata, e la scarsa disponibilità lascia spesso i potenziali acquirenti in balia degli interessi degli agenti immobiliari o dei proprietari. La società guidata dal Ceo Tunde Balogun sfrutta la tecnologia per provare a rivoluzionare questo sistema, offrendo strumenti di pagamento flessibili e affittando direttamente appartamenti a inquilini verificati.

Una missione nobile, non dissimile da quella che orienta l’attività di Seso Global, un’altra giovane realtà nigeriana, di cui vi abbiamo già parlato in un precedente articolo, che punta a far conoscere il proptech e le sue sconfinate potenzialità a tutta l’Africa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5