INNOVAZIONE IMMOBILIARE

Co-living, Habyt e Common insieme per creare il leader mondiale degli spazi condivisi

SI chiamerà Habyt Group il nuovo player nato dalla fusione delle due società: creerà concetti abitativi innovativi in tutto il mondo. Karlene Holloman, CEO di Common, assumerà il ruolo di CEO per il Nord America, mentre il CEO di Habyt Luca Bovone manterrà la sua carica attuale

Pubblicato il 12 Gen 2023

Il rendering di una soluzione abitativa di Co-living e social housing

Nasce la più importante società globale nell’ambito del co-living: uniscono le forze Habyt, il più grande operatore di co-living in Europa e Asia, e Common, il più grande operatore di co-living in Nord America. La nuova realtà nata dalla fusione delle due società creerà concetti abitativi all’avanguardia che saranno introdotti in tutto il mondo.

Con sedi in più di 40 città, portando la sua presenza in 14 Paesi e 3 continenti. Inoltre, gestirà più di 30.000 unità abitative tra soluzioni di co-living, monolocali e appartamenti standard in affitto.

“Con questa fusione, stiamo creando una rete internazionale di co-living” commenta Brad Hargreaves, founder e presidente di Common. “Qualcosa che sempre più affittuari stanno cercando in questo momento”.

Habyt, il leader europeo del co-living

Fondata nel 2017 a Berlino dall’italiano Luca Bovone, inizialmente con il nome di PROJECTS Co-living, Habyt sviluppa e commercializza soluzioni abitative innovative all-inclusive ed è una delle principali piattaforme europee nel mercato del co-living, un modello immobiliare che propone l’affitto di abitazioni in edifici con spazi condivisi. La sua tecnologia permette ai clienti di accedere ai vari servizi di co-living digitale semplicemente premendo un tasto, da un Paese all’altro senza difficoltà.

WHITEPAPER
Come creare un processo di Lead Management cucito secondo le tue esigenze!
CRM
Startup

Nel 2021 Habyt ha fatto parlare di sé con un round di investimento di serie B da 20 milioni di euro e l’acquisizione della concorrente homefully, ampliando il proprio portafoglio con 1000 nuove unità abitative.

Attualmente Habyt è attivo in 24 città e in 12 Paesi e gestisce più di 10,000 unità abitative in tutto il mondo, supportando 15,000 clienti ogni anno. Il capitale finora raccolto dall’azienda supera i 50 milioni di dollari. È sostenuto da investitori da tutto il mondo tra cui Burda Principal Investments, Sequoia Capital, HV Capital, P101, Picus and Vorwerk Ventures, DI Capital Solutions e Inveready.

Habyt
Luca Bovone, fondatore e Ceo di Habyt

Common, il big del co-living in USA

Common è un marchio residenziale che fornisce strumenti di gestione per le proprietà multifamiliari innovazioni nella tecnologia, nel design e nelle operations. La società offre soluzioni per i residenti che desiderano un brand affidabile e un contesto abitativo all-inclusive e privo di stress sia per i proprietari d’immobili alla ricerca di rendite sicure e superiori agli standard di mercato.

La piattaforma di Common include anche Noah, brand specializzato nella gestione del workforce housing, e l’operatore family-first Mily.

Con più di 22,000 unità abitative sotto contratto e in fase di costruzione e più di 100 dollari di investimenti in venture capital, Common è ad oggi presente in 12 città negli USA e si sta espandendo in 22 città in tutto il mondo.

“La mission di Common è creare cambiamenti positivi e che portino molte risorse al settore immobiliare, quando la questione abitativa è una grande sfida per molti”, ha dichiarato Karlene Holloman, CEO di Common e futuro CEO per il Nord America di Habyt Group. “Con questa fusione, ora disponiamo di una piattaforma globale per ridefinire l’esperienza abitativa in tutto il mondo”.

Common e Habyt, una fusione per raggiungere tutto il mondo con il co-living digitale

Sia Common che Habyt hanno visto i loro business triplicare nel 2022 ed entrambe ne prevedono un ulteriore raddoppio nel 2023. Il loro nuovo ente mira a iniziare a generare profitto già nel 2023.

Le due società rappresentano due lati complementari del mercato, con la presenza di Common in Nord America e quella Europea di Habyt. “Combinate, le nostre risorse rendono disponibile una soluzione completamente digitale e semplice per accedere a proprietà in affitto in tutto il mondo” commenta Bovone, “Qualcosa che, storicamente, era reso complesso da infinite scartoffie o burocrazia”.

Karlene Holloman, CEO di Common, assumerà il ruolo di CEO per il Nord America di Habyt Group, mentre il CEO di Habyt Luca Bovone manterrà la sua carica attuale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti


Canali

Articolo 1 di 4