MERCATO

Svicom entra nel social housing, un segmento di mercato in grande sviluppo

Dopo l’ingresso nel living con focus sul luxury, la proptech Svicom continua nella sua strategia di diversificazione acquisendo un ramo d’azienda di Intesa srl: 17 immobili ubicati nelle Marche. La General Manager Letizia Cantini: “Confermiamo la nostra capacità di presidiare il settore dei servizi immobiliari”

Aggiornato il 19 Giu 2024

Svicom entra nel mercato del social housing. La proptech company attiva nei servizi di consulenza per la gestione e la valorizzazione immobiliare, consolida la presenza nel segmento nel segmento living,  “aggredendo” un’altra area di business, quella dell’edilizia residenziale sociale, destinata a un grande sviluppo, soprattutto nelle aree urbane. Un’area di crescente interesse nel panorama abitativo naziona- le, date le caratteristiche di accessibilità economica e di qualità dei progetti che spesso si inseriscono in piani più ampi di rigenerazione urbana realizzati con alti standard di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

Social housing, una nuova area di sviluppo

Svicom fa questa nuova mossa nella sua strategia di estensione del business con l’acquisizione di un ramo d’azienda da da Intesa S.r.l., società nata su iniziativa di alcune importanti imprese cooperative marchigiane per coordinare e gestire progetti nel settore immobiliare con una forte vocazione sociale e sociosanitaria. Tra le attività che compra Svicom ci sono anche  il property e building management di asset adibiti a social housing,

Il primo portafoglio di Svicom nel social housing

In dettaglio, il portafoglio di immobili, che verrà gestito da Svicom per i servizi di property e building management oltre che di amministrazione condominiale, è composto da 17 immobili ubicati nelle Marche, per complessive 330 unità immobiliari, di proprietà del Fondo Immobiliare Cives, gestito da Blue SGR. Gli asset che compongono il portafoglio si sviluppano su circa 56.000 metri quadrati di superficie lorda.

Obiettivo: presidiare il settore dei servizi immobiliari

“L’operazione che abbiamo finalizzato rientra nella nostra strategia di sviluppare il business anche attraverso una selettiva crescita per linee esterne quando troviamo opportunità di qualità che sono funzionali alla diversificazione della nostra attività”, spiega Letizia Cantini, General Manager di Svicom. “Rafforzare le competenze nel settore living in un segmento come il social housing, a cui è rivolta una sempre maggiore attenzione da parte di enti pubblici e privati, conferma la nostra capacità di presidiare il settore dei servizi immobiliari anche interpretando i principali trend di mercato”

Articolo originariamente pubblicato il 20 Giu 2024

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4