PROPTECH WORLD

Lessen, dalla manutenzione alla pulizia tutto in digitale: ecco perché ha raccolto 35 milioni

La startup Proptech americana Lessen, che offre una piattaforma di property management in grado di mettere in contatto proprietari immobiliari e fornitori di servizi, ha appena raccolto 35 milioni di dollari con un round di Serie A guidato da Fifth wall

28 Giu 2021

La startup Proptech americana Lessen ha raccolto 35 milioni di dollari con un round di Serie A guidato da Fifth wall, a cui hanno partecipato anche Khosla Ventures, General Catalyst e Navitas Capital.

La società, fondata nel 2019 e basata a Scottsdale, in Arizona, opera come un marketplace virtuale che collega i proprietari degli immobili e i fornitori di servizi – quali manutenzione, ristrutturazione e pulizia – in modo rapido, semplice ed economico, offrendo così una soluzione end-to-end per il mondo immobiliare. Lessen infatti sostituisce i processi e i database a inserimento manuale, ormai obsoleti, con un sistema centralizzato di gestione per progetti, ordini e pagamenti.

La piattaforma permette di avere sotto controllo tutto il flusso di lavoro in modo semplice e intuitivo, e di automatizzare alcune pratiche che altrimenti occuperebbero molto tempo per essere portate a termine.

Lessen conta al momento più di mille fornitori di servizi in 26 mercati, i quali hanno completato più di 2mila incarichi per investitori istituzionali in proprietà uni o multifamiliari o in case in affitto.

I nuovi fondi saranno utilizzati per migliorare la tecnologia e facilitare l’espansione in altri mercati. Allo stesso tempo Dan Wenhold, partner di Fifth Wall, entrerà nel Consiglio di amministrazione di Lessen.

La realtà di Lessen si colloca in uno scenario in rapida evoluzione: il recente boom del mercato americano degli affitti in case unifamiliari potrebbe ampliare la platea di proprietari immobiliari in cerca di soluzioni pratiche per la gestione delle abitazioni nel loro portafoglio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5