PROFESSIONAL SERVICES

IAD, come funziona la società francese che eroga servizi digitali per gli affiliati del network

Grazie alla digitalizzazione e alla dematerializzazione delle agenzie fisiche, la società francese sostituisce le vetrine tradizioni con una rete di agenti indipendenti. Al centro del business model di IAD la formazione online

03 Giu 2021
Agenti IAD a una convention

Immobiliare, digitale e network marketing: ecco i tre pilastri su cui si basa il DNA di IAD, la startup francese nata del 2008 e che oggi è tra i leader europei nella trasformazione immobiliare.

Iad promuove un nuovo modo di vivere l’esperienza immobiliare. Questa visione è resa possibile da un modello innovativo che, grazie alla digitalizzazione e alla dematerializzazione delle agenzie fisiche, sostituisce le vetrine tradizioni con una rete di agenti indipendenti. In pratica IAD eroga servizi digitali per gli affiliati del network (i “franchisee”).

A febbraio 2021 la società si è assicurata un investimento di oltre 300 milioni di euro da Insight Partners,attivo negli investimenti in società tecnologiche.

Ma facciamo qualche passo indietro…

IAD, la storia

Iad è stata fondata in Francia nel maggio 2008 da Malik Benrejdal, Jérome Chabin e Sebastian Caille allo scopo di innovare il mondo del real estate.

WHITEPAPER
Startup: quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
Open Innovation
Startup

Nel 2012 fa ingresso nel gruppo il fondo di investimento Naxicap Parteners, società francese di private equity che supporta piccole e medie imprese e investimenti “economicamente mirati” (ETI) attraverso l’acquisizione di partecipazioni di maggioranza. Nello stesso anno viene lanciato il primo corso di formazione face-to-face per i consulenti. Inizia il processo di internazionalizzazione con l’apertura di IAD Portogallo nel 2015, al quale seguiranno le entrate di Spagna e Italia nel 2018 e Germania nel 2021. Fanno ingresso nel capitale di IAD, nel 2016, i fondi europei Five Arrows (Rothschild) e IK Investiment.

Da quell’investimento, IAD è riuscita a diventare leader di settore in Francia e continua a perseguire l’obiettivo di diventare punto di riferimento mondiale nelle transazioni immobiliari. Infatti nel 2020, il gruppo annuncia l’acquisizione della rete di agenti messicana Neximo, il cui modello è molto simile a quelli di iad basato sull’imprenditorialità, il digitale e network marketing.

Il potenziale di crescita del modello unico di IAD è stato intuito da Insight Partners nel febbraio 2021, che dopo aver contribuito alla crescita di aziende del calibro di Twitter, Vinted, N26 e altre, scommette su questa società con un investimento di 300 milioni di euro.

Questo investimento è incentrato su tre obiettivi principali:

  1. Consolidare e aumentare ulteriormente il tasso di soddisfazione degli oltre 13.000 consulenti del Gruppo nei paesi in cui Iad è presente.
  2. Incrementare la presenza sul mercato in Francia
  3. Accelerarne l’espansione internazionale.

Il modello IAD

 L’unicità del business risiede nella concezione di IAD come un grande unica agenzia immobiliare internazionale, dove i consulenti sono lavoratori indipendenti, dei veri e propri imprenditori.

Il 90% dei progetti immobiliari inizia online. Ecco perchè, IAD offre ai clienti la possibilità di realizzare i propri progetti immobiliari con un servizio personalizzato al giusto prezzo. I consulenti lavorano su ciascun progetto in stretta collaborazione con un’ampia gamma di esperti di settore (fotografi d’interni, mediatori creditizi, homestager etc.)

Grazie alle tecnologie digitali la company ha dematerializzato le agenzie per offrire un servizio più competitivo al cliente finale e un ambiente di lavoro ottimale ai consulenti.

Iad si basa su una dinamica rete di prossimità fondata sulla condivisione e sulla libertà di ciascun agente di sviluppare il proprio business e raggiungere la libertà finanziaria.

La vision è quella di dare vita a un nuovo modo di vivere l’esperienza immobiliare innescando un circolo virtuoso tra tutte le parti coinvolte, che siano venditori, compratori o agenti.

Il programma formativo

Ogni agente immobiliare, che sia un esperto o all’inizio della carriera, può contare su un affiancamento personalizzato grazie al sistema di coaching. L’università online IAD ha sviluppato un programma di e-learning completo, composto da schede formative, video e test di consolidamento in modo per acquisire nuove competenze e approfondire le conoscenze.

I corsi sono tenuti regolarmente e spaziano dalle basi dell’intermediazione immobiliare alle competenze più avanzate, comprese le tecniche relative al coaching e alla gestione efficace di un team commerciale.

Gli ultimi passi

 Nell’ultimo anno sono stati raggiunti questi risultati:

  • +250 dipendenti in 4 paesi europei
  • +10.000 consulenti immobiliari indipendenti
  • +70.000 immobili online
  • 278 Mln di euro di fatturato (2019-2020)

Con il recente investimento di Insight Partners verranno incrementati gli investimenti sui media e sugli strumenti tecnologici innovativi per i consulenti.

“L’arrivo di insight Partners – ha detto Ronald Tripard, presidente del Gruppo Iad – si integra perfettamente con lo straordinario percorso di crescita del network iad. Apporteranno al Gruppo un bagaglio di competenze ed esperienze senza pari al mondo in ambito di tecnologie innovative, sviluppo internazionale e, naturalmente, conoscenza del mercato immobiliare statunitense, il più grande al mondo”. (Martina Messina)

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5