PROFESSIONAL SERVICES

Homepanda, agenzia immobiliare ibrida, cerca 3 milioni in crowdfunding

Fondata nel 2018, Homepanda ha lanciato un aumento di capitale sulla piattaforma di Private Crowdfunding ClubDealOnline. “Abbiamo dimostrato che il modello può scalare”, dice il CEO Alessandro Alberta. “Adesso andremo in altre città e investiremo sulle competenze”

21 Giu 2022
Homepanda

Homepanda, agenzia immobiliare online fondata nel 2018 e caratterizzata da un modello ibrido che unisce alla presenza sul territorio di agenti immobiliari un’avanzata tecnologia per migliorare l’esperienza di chi vende o mette in affitto una casa, cerca 3 milioni di euro per “scalare”, come si dice nel gergo delle startup. Per fare l’aumento di capitale ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su ClubDealOnline, piattaforma di Private Crowdfunding autorizzata e vigilata da Consob, dedicata esclusivamente ad High Net Worth Individual e Family Office.

Homepanda, l’agenzia immobiliare di nuova generazione

Fondata nel 2018, Homepanda è un’agenzia immobiliare di ultima generazione che, attraverso l’unione tra avanzate tecnologie digitali e una rete di esperti immobiliari locali, che le consentono di avere una conoscenza completa dell’andamento del mercato, permette di gestire e ottimizzare compravendite immobiliari residenziali in modo semplice ed efficace. Homepanda è una vera e propria tech company che grazie alla digitalizzazione della documentazione e dei processi, come il monitoraggio dell’andamento degli immobili sul mercato, è in grado di offrire, a fronte di flat fee iniziali altamente competitive, tutti i servizi necessari alla compravendita e all’affitto di una proprietà. Tra questi ci sono, ad esempio, la valutazione dell’immobile, la consulenza tecnico-legale e una campagna di marketing ad hoc per posizionare al meglio l’annuncio sul mercato.

WHITEPAPER
Startup: quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
Open Innovation
Startup

Basata principalmente a Roma e Milano, Homepanda nasce grazie alla solida esperienza del team nel settore immobiliare e digitale e può contare su una rete di 30 dipendenti e collaboratori presenti in 11 città italiane, le quali da sole rappresentano circa il 36% del totale delle compravendite immobiliari nel nostro paese.

A che cosa serviranno i 3 milioni di euro

La raccolta di capitali Homepanda si svolgerà in modalità multicanale, sia attraverso la piattaforma 100% digitale di ClubDealOnline, sia tramite la partnership commerciale con il Private Banking di Banca Sella. Con il capitale raccolto l’azienda intende supportare i progetti futuri, accrescere il numero di città in cui è presente, ampliare sia il team interno sia il numero di agenti, creare progetti di formazione, in particolare una speciale Academy per agenti immobiliari, e rafforzare l’area marketing.

“È un momento importante per Homepanda, – dichiara Alessandro Alberta, CEO di Homepanda – abbiamo dimostrato che il modello è efficiente, produce marginalità e può scalare. Ci stiamo impegnando per far crescere l’azienda in modo sano, mantenendo alta l’attenzione sulla customer experience e sull’innovazione tecnologica. Grazie alla tecnologia oggi siamo in grado di gestire temi essenziali al processo con un livello di dettaglio molto importante: conosciamo, ad esempio, le tempistiche di permanenza online degli annunci di vendita in tutta Italia e le eventuali singole variazioni di prezzo. Ancora dopo 4 giorni dalla pubblicazione di un nostro annuncio di vendita, siamo in grado di sapere se il prezzo di pubblicità porterà ad una vendita oppure no. Sono questi – a parer nostro -gli elementi differenzianti che pongono Homepanda come realtà immobiliare di nuova generazione”

Italia, secondo mercato in Europa ma molto frammentato

“Il mercato del Real Estate in Italia ha dimensioni estremamente significative: oltre 700.000 compravendite di immobili residenziali all’anno, con un valore medio di 196.000 euro per un totale di 6 miliardi di euro di provvigioni di mediazione transate, che pongono l’Italia al secondo posto in Europa”, ricorda Cristiano Busnardo, Amministratore Delegato di ClubDealOnline, “Ma quello italiano è un mercato altamente frammentato, basti pensare che sul territorio italiano sono presenti circa 50.000 agenzie immobiliari e che il 40% delle compravendite avviene ancora tra utenti privati, a dimostrazione di un ampio potenziale di crescita. Attraverso la centralizzazione, la standardizzazione e l’ottimizzazione di tutti i processi chiave aziendali, Homepanda può offrire un servizio di alta qualità, scalabile e replicabile a livello nazionale. La scelta di supportare Homepanda è stata presa, come nostro consueto modello, al termine di un lungo processo di scouting del nostro team di Origination interno, che ci segnala le migliori opportunità di investimento in Scale-up e PMI innovative italiane”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5