PROPTECH WORLD

Bandwidth punta sul proptech per potenziare la comunicazione nell’immobiliare

Bandwidth Inc., uno dei più noti provider di servizi cloud, con API, nel mondo della messaggistica aziendale, ha annunciato la sua collaborazione con alcune startup proptech per aiutarle a migliorare la customer experience e la gestione delle transazioni

21 Set 2021

“Per molte persone vendere o acquistare una casa rappresenta la transazione più importante della propria vita. Ecco perché dei servizi di messaggistica/comunicazione efficienti e chiari sono essenziali durante le fasi più delicate e importanti del processo”, dice John Bell, Chief Product Officer di Bandwidth, società attiva nel settore delle telecomunicazioni e dei servizi cloud, che collaborerà con alcune startup proptech per aiutarle a migliorare la customer experience e la gestione delle transazioni.

Bandwith sviluppa software con API che semplificano l’integrazione di voce, messaggistica e chiamate all’interno di software e applicazioni,  Ora vuol portare queste competenze sul mercato del Real Estate attraverso le startup più innovastive. Grazie ai servizi di Bandwidth le compagnie proptech avranno la possibilità di rendere più diretta e immediata la comunicazione con i clienti e di semplificare le tante operazioni che un processo complesso come una compravendita immobiliare richiede. Per esempio, diventerà più facile, per esempio, trovare un agente, individuare una proprietà che rispecchi le esigenze dell’azienda o del cliente, organizzare le visite e scegliere poi l’opzione migliore.

La piattaforma virtuale di Bandwidth assolverà proprio a tale funzione, permettendo alle startup proptech che operano con un modello Saas (Software as a Service) di “scalare le proprie comunicazioni utilizzando le API, senza aver bisogno di particolari competenze nel settore delle telecomunicazioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5